menu

07.03.2023

ADDIO REDDITO, ARRIVA “MIA” PER CHI NON PUO’ LAVORARE

Giro di vite sul reddito di cittadinanza. Il tanto discusso sussidio universale per i poveri introdotto dal governo Conte 1, Movimento Cinque Stelle e Lega è ora pronto a essere riformato. L’obiettivo del Governo sembra prendere forma. Il nuovo strumento dovrebbe chiamarsi “Misura di inclusione attiva” o Mia e dovrebbe essere attivo da settembre. Due le platee di beneficiari: le famiglie povere senza persone occupabili, con la presenza di un minore, di un over 60 o di un disabile e ...quelle con persone occupabili tra i 18 e i 60 anni in grado di lavorare. Scende il livello dell’Isee da 9360 a 7200 euro. E dunque che cosa potrebbe cambiare? Le famiglie povere senza occupabili dovrebbero ricevere un sostegno di 500 euro e che potrebbe prevedere un ulteriore aiuto in caso di affitto da pagare. Sostegno della durata di 18 mesi, rinnovabile poi per altri 12, ma con l’intervallo di un mese di sospensione. La stretta dovrebbe invece arrivare per le persone occupabili per i quali l’assegno dovrebbe essere di 375 euro, erogati solo per un anno, e rinnovabile per sei mesi. L’obiettivo è incentivare chi può a trovare lavoro.

Servizi 07 Marzo 2023

12/06/2024 TvA Notizie

11/06/2024 TvA Notizie

10/06/2024 TvA Notizie

09/06/2024 TvA Notizie

08/06/2024 TvA Notizie

07/06/2024 TvA Notizie

06/06/2024 TvA Notizie

05/06/2024 TvA Notizie

05/06/2024 TvA Notizie

04/06/2024 TvA Notizie

03/06/2024 TvA Notizie

02/06/2024 TvA Notizie

01/06/2024 TvA Notizie

Telegiornali