menu

29.09.2022

IL RITORNO DELL'ORSO. “E' UN MASCHIO AFFAMATO”

Giovane, maschio, affamato, come testimoniano i resti delle mucche sbranate nei dintorni di malga Toraro. È l’identikit dell’orso sceso nei boschi vicentini dai monti del Trentino. A metterlo a fuoco dall’alto della sua esperienza è il roanese Daniele Zovi, già Comandante Interregionale del Corpo Forestale, tra i maggiori esperti di foreste e fauna selvatica.
Due giovani mucche uccise e divorate da un animale. I segni della presunta presenza di un orso nell'Alto Vicentino si fanno sempre più evidenti. L'esemplare sarebbe ...stato avvisato da più escursionisti mentre si aggirava nei boschi tra Arsiero e Tonezza del Cimone e fino al confine con Folgaria. Il gestore di Malga Toraro quando ha trovato i resti delle manze ha pensato subito al plantigrado. Altre mucche che pascolano vicino alla malga hanno invece riportato ferite causate, probabilmente, da movimenti bruschi causati dallo spavento. A tracciare l'identikit dell'orso è il roanese Daniele Zovi, già Comandante Interregionale del Corpo Forestale, tra i maggiori esperti di foreste e fauna selvatica.

Servizi 29 Settembre 2022

01/12/2022 TvA Notizie

Telegiornali