menu

11.09.2022

VICENZA ORO. GLI USA SALVANO I GIOIELLI DALLA CRISI

Vicenza oro settembre arriva oggi a metà del percorso espositivo, destinato a chiudere martedì prossimo. Solo allora potranno essere tirate le somme e fatto un bilancio di come sta andando il settore in questo momento che lancia la manifattura orafa verso il periodo degli acquisti natalizi. La crisi energetica e la preoccupazione generalizzata fra i consumatori potrebbe effettivamente deprimere i consumi e portare molti a mettere da parte l'idea dell'acquisto di beni voluttuari, ma ci sono anche ampi dati in ...controtendenza. Sono per esempio quelli che emergono dallo studio di Club degli orafi e intesa sanpaolo secondo il quale almeno la metà degli imprenditori ipotizza una crescita di fatturato, mentre la produzione industriale di gioielleria e bijotteria segna un +23 per cento sul 2021 e +30 per cento sul 2019.
almeno due i fattori che rendono più sereno l'orizzonte delle imprese orafe: in primo luogo un ciclo produttivo che è meno energivoro rispetto a tanti altri settori, anche se aumenti del 400 per cento su gas e elettricità pesano per tutti. D'altro canto non va dimenticato il peso dell'export che peraltro decolla con aumenti del 36 per cento nei primi cinque mesi rispetto ad un anno fa. E poi la congiuntura particolare è quella del maggior esportatore di prodotti made in italy. Oggi il cambio dollaro-euro favorisce il biglietto verde e quindi i compratori a stelle e strisce si portano a casa i gioielli italiani come se fossero scontati del 20 per cento. Un vantaggio reale e non da poco

Servizi 11 Settembre 2022

01/12/2022 TvA Notizie

Telegiornali