menu

11.09.2022

SCUOLA. DOMANI CAMPANELLA PER CENTOMILA

L'estate è davvero finita e domani squillerà la prima campanella, quella che riporterà sui banchi un esercito di oltre 107 mila studenti e scolari vicentini, pronti ad affrontare un nuovo anno di istruzione dalla scuola materna fino alle medie e alle superiori.
Per tutti la notizia positiva è che l'emergenza Covid è superata e che domani l'ingresso a scuola non sarà regolato da ferree norme come quelle degli scorsi due anni: niente mascherina, possibilità di avere un compagno di ...banco, maggiore libertà di movimento anche per i momenti liberi e di ricreazione. Insomma, fino a nuovo ordine o nuova ondata di contagi, la scuola torna ad una sorta di normalità.
La seconda buona notizia, nel vicentino, è che i professori saranno domani presenti in aula con un tasso di copertura delle cattedre che supera il 90 per cento, con punte del 99 per cento nella scuola media. Da martedì sono previste nuove chiamate per andare a completare il quadro senza grandi sofferenze.
Quello che invece dovrà essere affrontato è il tema della crisi energetica: anche un solo giorno in più alla settimana con termosifoni e luci spente può rappresentare un risparmio importante non tanto per le scuole, ma per gli enti pubblici – comuni e province – che pagano le bollette delle scuole. Per questo un piano è allo studio fra ufficio scolastico regionale e assessori regionali per arrivare ad una settimana di studio basata su 5 giorni anziché sei. Resterà necessario però avere sempre un maglione pesante: la temperatura dovrà essere di 19 gradi in classe, 17 gradi in palestra e 16 nei corridoi. Insomma, forse sarà anche necessario tenere cappotto e sciarpa, almeno fino a quando non si troverà una soluzione per il prezzo del gas

Servizi 11 Settembre 2022

04/12/2022 TvA Notizie

03/12/2022 TvA Notizie

02/12/2022 TvA Notizie

01/12/2022 TvA Notizie

Telegiornali