menu

20.08.2022

ROTZO. PRECIPITA PER 200 METRI, MORTO UN TRENTENNE

Ha provato a recuperare il telefono cellulare scivolato dalle mani della compagna ma, sporgendosi, ha perso l'equilibrio finendo per precipitare nel dirupo sottostante. Un volo di 200 metri, lungo una parete a strapiombo sulla valle, che non ha lasciato scampo ad un trentenne, residente a Rovigo, Andrea Mazzetto, che aveva scelto i sentieri di Rozto per un'escursione in montagna. Il giovane, assieme alla compagna, era arrivato sull'Altopiano in mattinata: dopo aver lasciato l'auto al 17° tornante, la coppia stava affrontando ...il sentiero 802 del Cai, un percorso suggestivo che conduce ad un antico altare naturale in pietra posto a strapiombo sulla Valdastico e che da cui prende il nome la località, nota come Altar Knotto. Con molta probabilità, come mostrano le numerose storie pubblicate fin dalla mattina sul profilo instagram del trentenne e che riprendono i due anche sul luogo della tragedia, stavano registrando alcuni video o delle foto al panorama sottostante quando il cellulare della ragazza è scivolato. Il trentenne ha provato ad allungarsi nel tentativo di recuperarlo ma qualcosa è andato storto. L'uomo ha perso l'equilibrio ed è precipitato a valle.
A lanciare l'allarme è stata la compagna che in preda alla disperazione ha provato a chiedere aiuto. Immediata è scattata la macchina del soccorsi: sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118, che hanno alzato in volo i loro elicotteri, mentre a terra hanno iniziato a muoversi gli uomini del soccorso alpino.
Non è servito molto tempo prima che il corpo del giovane venisse individuato ormai senza vita. Sulla dinamica dell'accaduto, ora, indagano i carabinieri.

Servizi 20 Agosto 2022

01/12/2022 TvA Notizie

Telegiornali