menu

12.09.2022

MONDIALI DI PALLAVONO, FESTA IN TRE COMUNI

L’Italia del volley torna sul gradino più alto del podio al mondiale e lo fa grazie ad una squadra in cui il Veneto è assoluto protagonista. A Katowice, in un’arena gremita di pubblico, gli azzurri sconfiggono 3-1 i padroni di casa della Polonia tornando ad imporsi sul resto del mondo 24 anni dopo l’ultima volta, quando nel 1998 fu il blocco della Sisley Treviso a trascinare l’Italia alla vittoria. Stavolta gli azzurri, nuova generazione di campioni, vincono sulla Polonia grazie ...ad un mix messo assieme da Fefè de Giorgi, tecnico pugliese che negli anni 90 ha vestito la maglia del Petrarca Padova. E’ stato lui ad affidare a Fabio Balaso, padovano di Trebaseleghe, il fondamentale ruolo del libero. Un ruolo che Fabio, classe 1995 ha interpretato al meglio tanto da essere scelto come miglior libero del mondiale. Cresciuto nel Silvolley e poi alla Pallavolo Padova, è oggi leader della Lube Civitanova e in Polonia ha festeggiato con Sara, sposata poco prima della partenza per il torneo iridato.
Padovano, di Vigodarzere, è anche Leonardo Scanferla, secondo libero classe 1998, che da Padova è passato poi a Brescia e a Piacenza fino all’azzurro. E’ invece di Bassano del Grappa, provincia di Vicenza Mattia Bottolo, schiacciatore anche lui partito dal club di casa, passato a Padova e oggi colonna della Lube. Tante emozioni, di chi ha mosso i primi passi nei tanti campetti della nostra regione e che oggi, con merito, gioisce sul tetto del mondo per un trionfo che abbraccia l’Italia intera.

Servizi 12 Settembre 2022

01/12/2022 TG Veneto News 2a Edizione

Telegiornali