menu

06.07.2022

STIPENDI E LAVORATORI DIPENDENTI. VICENZA BATTE TUTTI, ROVIGO IN CODA

Sono vicentini i lavoratori dipendenti più felici del Veneto per retribuzione media. Quelli che invece hanno lo stipendio più basso di tutte le altre province sono gli occupati in provincia di Rovigo. Due estremi, della graduatoria stilata dalla CISL regionale che ha fotografato la situazione dal punto di vista degli stipendi dei lavoratori dipendenti di tutta la regione, paragonandola con il resto d'Italia e rapportando tra loro le varie province venete. Considerando i dati 2020, gli ultimi a disposizione per ...l'analisi, si arriva a 33594 euro per il reddito medio lordo in provincia di Vicenza, 33548 a Verona, sopra i 33mila annui anche a Padova, Treviso e Belluno, fino ad arrivare ai 32551 di Venezia e ad appena i 29786 di Rovigo, con il polesine fanalino di coda della graduatoria. A livello nazionale la buona notizia, con il Veneto che salvo qualche eccezione non sfigura.

La media regionale per il 2020 è di 33166 euro rispetto ai 33790 euro della media italiana. Rispetto però ai circa 39mila euro lombardi o ai quasi 35500 dell'emilia romagna, la nostra regione, pur avendo economia e tipologie imprenditoriali simili sembra essere meno performante per i lavoratori, pagati meno rispetto ai colleghi delle regioni vicine.

Disparità, inoltre, sono messe in evidenza dall'analisi CISL in riferimento al sesso e all'età del lavoratore o della lavoratrice. La media di un dipendente maschio è di oltre 37mila euro annui, 11mila euro in più dei 26mila percepiti da una donna. A 19 anni inoltre si percepiscono mediamente meno di 18mila euro, dai 60 ai 64 anni la retribuzione sfiora i 40mila euro.

Servizi 06 Luglio 2022

01/10/2022 TG Veneto News 2a Edizione

Telegiornali