menu

02.08.2022

QUARTA DOSE, CENTRI VACCINALI DESERTI

E’ una schiera di sedie vuote come vuoti sono i box dove medici e infermieri sono in attesa di vaccinare. Al centro vaccinale in Fiera Padova, il padiglione 6 è deserto. Finita la spinta propulsiva di inizio estate dovuta al picco di contagi da Omicron 5 che aveva riaperto la corsa alla vaccinazione dando una spinta anche alle quarte dosi e convincendo l’Istituto superiore di sanità di ampliare la somministrazione della stessa anche agli over 60 e ai fragili ...dai 12 anni in su. A Padova dal primo agosto, visto lo scarso numero di richieste, si accede solo su prenotazione anche se, l’accesso libero, alla fine viene tollerato ed è un lento e frammentato via vai, una goccia in un mare di persone che dovrebbero vaccinarsi. Quarta dose del vaccino anticovid dunque ancora bassa in Veneto la percentuale della popolazione raggiunta. Solo il 4,7 degli aventi diritto ovvero i fragili, gli over 80, gli over 60, e i fragili dai 12 anni in su nella nostra regione hanno fatto la seconda dose booster. E’ la fascia degli over 80 quella che ha più ha aderito alla campagna vaccinale arrivando al 28,7 % degli aventi diritto seguono la classe tra i 80 e i 79 anni con il 10,4% solo terzi gli over 60 che si fermano a poco più del 6%. In fondo ad un’ipotetica classifica per 4 dosi somministrate l’Ulss Scaligera ferma al 2% in buona compagnia con l’Ulss 8 Berica poco sopra al 3%. Tra quelle più attive la polesana che spicca con un 7,2% segue l’Ulss 3 Serenissima con un 6% di dosi somministrate, l’Ulss 6 Euganea con quella Dolomiti si fermano a quota 5,7%

Servizi 02 Agosto 2022

05/10/2022 TG Veneto News 1a Edizione

04/10/2022 TG Veneto News 1a Edizione

03/10/2022 TG Veneto News 1a Edizione

02/10/2022 TG Veneto News 1a Edizione

01/10/2022 TG Veneto News 1a Edizione

Telegiornali