menu

14.02.2024

BASSANO. CENTRODESTRA, NESSUNO CEDE: FUMATA NERA PER IL CANDIDATO

Esce ancora denso fumo nero, dal comignolo del conclave del centrodestra. Tutto rinviato, c’è chi dice forse addirittura a fine mese: neppure il secondo faccia a faccia in pochi giorni tra i vertici regionali ha partorito il candidato sindaco per Bassano. Una partita che rimane legata a doppio filo a quella per Rovigo, unico capoluogo veneto alle urne l’8 e il 9 giugno. Un esponente di Fratelli d’Italia di qua, un leghista di là, si continua a ripetere.
Ma le ...caselle restano tutte da riempire. Di fronte al controverso nome di Nicola Finco, gli alleati si domandano perché non ricandidare Elena Pavan, se non dovesse passare una delle alternative lanciate dal partito di Giorgia Meloni: Stefano Giunta o Andrea Zonta. Il tutto, mentre Forza Italia guarda pure al centro, dove Italia Viva aspetta nuovi arrivi e sono attese a ore le mosse di Roberto Marin a capo della civica Impegno per Bassano.
L’impazienza della base cresce, anche perché accordi o eventuali rotture in città faranno scattare un effetto domino su altri Comuni al voto. Sicuramente su Cassola, per la prima volta sopra i 15 mila abitanti: qui pesa anche l’incognita Silvia Pasinato, possibile candidata di Fratelli d’Italia che solo un diktat dal’alto però potrebbe imporre ai suoi storici avversari leghisti, in giunta con il Pd nei dieci anni dell’era Maroso. Nessuno, al momento, si sbilancia.

Servizi 14 Febbraio 2024

12/04/2024 Bassano Notizie

11/04/2024 Bassano Notizie

10/04/2024 Bassano Notizie

09/04/2024 Bassano Notizie

08/04/2024 Bassano Notizie

07/04/2024 Bassano Notizie

06/04/2024 Bassano Notizie

05/04/2024 Bassano Notizie

04/04/2024 Bassano Notizie

03/04/2024 Bassano Notizie

02/04/2024 Bassano Notizie

01/04/2024 Bassano Notizie

Telegiornali