menu

29.06.2023

IL CASO. “VANOI, RISCHIO VAJONT”: TRENTO CHIEDE LO STOP ALLA DIGA

Potenziali crolli e massima pericolosità fluviale torrentizia. Per fermare il progetto della diga del Vanoi a Lamon, il Trentino evoca addirittura il rischio di un nuovo Vajont. Stop al serbatoio d’acqua da oltre 30 milioni di metri cubi in fase di progettazione definitiva da parte del Consorzio di Bonifica Brenta: lo ha chiesto il vicepresidente della Provincia Autonoma Mario Tonina in una lettera inviata agli assessori veneti Gianpaolo Bottacin e Federico Caner.
Un’opera antisiccità che il Veneto ritiene però strategica: ...la principale, tra le sei definite prioritarie nell’elenco trasmesso dalla giunta Zaia al Ministero delle Infrastrutture. La nomina del veneto Nicola Dell’Acqua a commissario per la crisi idrica sembrava spianare la strada a un intervento di cui si parla da decenni. Ma il Trentino continua a opporsi e non intende fare passi indietro.
Al Consorzio Brenta si sono rivolti direttamente i Comuni a loro dire minacciati, Canal San Bovo e Cinte Tesino. Il presidente Enzo Sonza risponderà per iscritto ai sindaci e nel frattempo ribadisce quello che ha sempre detto.

Servizi 29 Giugno 2023

04/03/2024 Bassano Notizie

03/03/2024 Bassano Notizie

02/03/2024 Bassano Notizie

01/03/2024 Bassano Notizie

Telegiornali