menu

30.11.2022

EVASIONE. POS, IL TETTO A 60 EURO DIVIDE I COMMERCIANTI

Entro il 31 dicembre dovrà essere approvata in Parlamento la legge di bilancio. La norma che sta creando polemica è il tetto dei pagamenti con carte a 60 euro che divide cittadini e commercianti. La norma che fissa a 60 euro il tetto dei pagamenti con il pos resta nella legge di bilancio. Dopo la verifica della compatibilità finanziaria inizierà l’iter parlamentare alla Camera. Intanto a Bassano è polemica. La nuova norma di fatto fissa il tetto oltre ...il quale gli esercenti sono obbligati ad accettare carte di credito e bancomat a 60 euro. Ora per pagamenti sotto quella cifra un esercente può rifiutarsi di accettare la carta, dipenderà dalla sua discrezionalità. Le abitudini della gente in città variano.
Nei locali di Bassano i giovani sono abituati a pagare con metodi elettronici anche quando devono saldare il conto di un aperitivo. Per pochi euro usano cellulari, carte e anche l’orologio.
Il nocciolo della questione sull’utilizzo del contante è la lotta all’evasione, l’Ue ora dovrà valutare la norma visto l’impegno preso dall’Italia nel Pnrr. E sui 60 euro di tetto la gente si divide.
Divisi anche i negozianti, che si trovano a pagare le commissioni. A seconda della capacità di trattativa che ha il commerciante con la banca le commissioni variano dall’1 al 2,5 per cento o a un costo fisso.

Servizi 30 Novembre 2022

02/02/2023 Bassano Notizie

01/02/2023 Bassano Notizie

Telegiornali