menu

29.11.2022

SOLAGNA. FRANA: ”DOPO I LAVORI CI SENTIAMO PIU’ SERENI”

A due anni dalla frana che ha devastato alcune zone di Solagna sono quasi terminati i lavori di messa in sicurezza del paese. La Valsugana è una zona a rischio, ora però i residenti si sentono più sicuri.
Era il 4 agosto del 2020 quando a Solagna una valanga di acqua e fango invase il paese. Persone che si sono salvate sulla cappotta dell’auto con i sottopassi allagati, in via Collalto e via Ferracina un fiume ...d’acqua e pietre scendeva verso valle. Il pensiero del sindaco in questi giorni in cui si è consumata la tragedia di Ischia va alle case devastate, alle frane e ai territori feriti.
Dopo l’emergenza di Ischia anche l’università Iuav di Venezia ha fatto il paragone tra l’isola e la Valsugana.
I proprietari delle case più danneggiate il 4 agosto fortunatamente erano in vacanza. come Antonio Ricciuti, che il giorno dopo il disastro percorse i 600 chilometri che lo dividevano da Solagna per rivedere la sua casa. L’acqua e il fango nella sua abitazione erano arrivati a un metro e ottanta di altezza.
Il suo giardino ora è un cantiere. La ditta ha portato via 40 camion di sassi franati dalla montagna. Il paese è stato ristorato quasi completamente dalla Regione e sta concludendo i lavori più importanti di messa in sicurezza dell’area. Ora si stanno concentrando nella zona delle Fontanelle per far passare una tombinatura di 2 metri e mezzo che è andata a sostituire quella precedente troppo piccola.

Servizi 29 Novembre 2022

02/02/2023 Bassano Notizie

01/02/2023 Bassano Notizie

Telegiornali