menu

28.10.2022

IL CASO. “GIUSTIZIA PER MIA FIGLIA MORTA SUL LAVORO”

Due anni di reclusione per la tragica morte di una 32enne: fa discutere la lieve pena patteggiata ieri dai titolari della ditta di cui era dipendente Luana D’Orazio, operaia-simbolo delle giovani vittime sul lavoro. La sua storia è raccontata nel libro del professionista bassanese Raffaele Bortoliero
È il libro del commercialista bassanese Raffaele Bortoliero, il volume che stringeva tra le mani Emma Marrazzo all’uscita dal tribunale di Prato davanti alle telecamere delle tv nazionali. Racconta le storie di otto giovani ...vite spezzate, come quella della figlia di Emma, Luana, l’operaia di neanche 33 anni, madre a sua volta, vittima dell’abbraccio mortale dell’orditoio che l’ha inghiottita e uccisa. La titolare dell’azienda tessile ha patteggiato due anni di reclusione, il marito un anno e mezzo.
A processo andrà solo il manutentore dell’impianto. Al momento dell’incidente, i dispositivi di sicurezza del macchinario erano disattivati.
Emma era accanto a Raffaele, pochi giorni fa, di fronte agli studenti di una scuola di Pistoia: l’autore bassanese è pronto a girare tutta Italia con le testimonianze che ha raccolto.
Servono formazione, investimenti, controlli. La mamma di Luana si rivolge direttamente a Giorgia Meloni.

Servizi 28 Ottobre 2022

05/02/2023 Bassano Notizie

04/02/2023 Bassano Notizie

03/02/2023 Bassano Notizie

02/02/2023 Bassano Notizie

01/02/2023 Bassano Notizie

Telegiornali