menu

21.07.2022

ADDIO DRAGHI. L’IRA DEI SINDACI: “VERGOGNA, CI LASCIANO SOLI”

Nel suo ultimo discorso al Senato, Mario Draghi li ha ringraziati per l’appello a tenere duro. E oggi che il premier si è dimesso, i sindaci che hanno firmato quella lettera esternano il loro sconforto.
«Vergogna», scrive su Facebook il primo cittadino di Pozzoleone Edoardo Tomasetto definendo «patetico» il teatrino in Parlamento. Da Roma, non nasconde la preoccupazione anche chi ha condiviso la scelta di staccare la spina, come il sindaco deputato Germano Racchella.
«Di fronte a noi vedo soltanto ...buio e incapacità di presentare un progetto forte, alternativo a quello di Draghi», sospira da Asiago Roberto Rigoni Stern. Ma in molti erano già rassegnati a questo epilogo. E la paura è che i fondi del Pnrr si perdano per strada.
A Romano intanto c’è spazio anche per un caso in maggioranza. Gianpaolo Lorenzato, portavoce comunale di Fratelli d’Italia, contesta a Bontorin l’adesione all’appello pro Draghi: la definisce una scelta estranea al ruolo istituzionale di un sindaco che deve rappresentare tutta la comunità.

Servizi 21 Luglio 2022

05/10/2022 Bassano Notizie

04/10/2022 Bassano Notizie

03/10/2022 L'EDIZIONE DI TVA BASSANO NOTIZIE DI LUNEDI' 3 OTTOBRE 2022

02/10/2022 Bassano Notizie

01/10/2022 Bassano Notizie

Telegiornali