menu

18.06.2024

“L'OMICIDIO DI PADERNO FU PREMEDITATO”, PROCESSO AD OTTOBRE

Omicidio premeditato. Per la Procura dei Minori di Venezia non ci sarebbero dubbi: il giovane reo confesso dell'omicidio di Bledar Dejia, il giardiniere di 39 anni di origine albanese, trovato senza vita nella mattinata del 21 gennaio nel boschetto di via Dei Carpini, a Pieve del Grappa, avrebbe pianificato l'omicidio. Per questo, nei confronti dell'omicida, da poco maggiorenne, è stato emesso il decreto di giudizio immediato con l'accusa di omicidio volontario con premeditazione. La prima udienza è ...già stata fissata per il primo ottobre.
Una decisione, quella della Procura che arriva a pochi di distanza da quella del gip del tribunale dei Minori che aveva rigettato la richiesta di affidare il giovane ad una comunità di recupero. Il 18enne, pertanto, resta un carcere al Santa Bona di Treviso.
Per i magistrati le prove raccolte in fase di indagine sarebbero più che sufficienti per affrontare il processo. L'assassino, infatti, ha ammesso le proprie responsabilità. L'unico tassello mancante è il coltello usato per uccidere l'albanese, arma portata all'appuntamento proprio dal giovane. Un aspetto questo che confermerebbe la premeditazione.
Nessuna conferma, invece, è emersaper ora sul fronte delle ragioni che avrebbero spinto lo studente ad un azione tanto violentoa forse Dedjia lo ricattava o forse, semplicemente, non sapeva come chiudere una storia diventata più grande di lui. Una storia che rischia di constargli fino a 21 anni di carcere.

Servizi 18 Giugno 2024

14/07/2024 Bassano Notizie

13/07/2024 Bassano Notizie

12/07/2024 Bassano Notizie

11/07/2024 Bassano Notizie

10/07/2024 Bassano Notizie

09/07/2024 Bassano Notizie

08/07/2024 Bassano Notizie

07/07/2024 Bassano Notizie

06/07/2024 Bassano Notizie

05/07/2024 Bassano Notizie

04/07/2024 Bassano Notizie

03/07/2024 Bassano Notizie

02/07/2024 Bassano Notizie

01/07/2024 Bassano Notizie

Telegiornali